lunedì 4 luglio 2022
09.12.2011 - Redazione

Monte Carlo, l'ingegno e lo stile italiano al Grimaldi Forum

Da oggi "Lo stile italiano" al Grimaldi Forum, un'esposizione promossa dall'Ambasciat Italiana nel Pricipato di Monaco

“Un popolo di scienziati, navigatori, trasmigratori”, parole impresse sulle immagini riprodotte nel Principato di Monaco che celebrano l’ingegno e l’operosità degli italiani e che accoglieranno da oggi i visitatori della mostra “Lo Stile Italiano”: promossa dall’Ambasciata Italiana nel Principato di Monaco nell’ambito del 150’.

La sede del prestigioso Grimaldi Forum, infatti, per tutta la durata dell’esposizione, sarà interamente ricoperta da una riproduzione della facciata del Palazzo della Civiltà e del Lavoro dell’Eur: “non si tratta di una scelta casuale – spiega l’Ambasciatore italiano nel Principato di Monaco Antonio Morabito, che ha seguito la preparazione dell’evento nei minimi dettagli – quelle parole esprimono appieno il genio e il talento italiano.

Ripercorreremo le esperienze passate di eccellenza italiana per valorizzare l’industria culturale, la creatività e l’intraprendenza che hanno reso lo stile italiano leader nel mondo e soprattutto, per sua stessa natura, consapevole di avere un’ innata vocazione all’internazionalizzazione delle imprese - ha proseguito l’Ambasciatore – e in definitiva lo scopo della mostra vuole essere proprio questo: rafforzare il legame tra cultura, impresa e politica estera, per promuovere e valorizzare il “Sistema Italia” nel suo insieme, seguendo le strategie indicate dal Ministero degli Esteri”.

Ad aprire l’evento un quartetto d’Archi composto da giovani talenti che interpreterà le musiche di V. Monti, importante drammaturgo, musicista e scrittore italiano di inizio ‘800. Non solo design e sculture ma anche i simboli dell’italianità del‘900: dalla mitica barca Aquarama di Riva, alla Aprea Mare, alla Ferrari anni 50, alla Vespa di “Vacanze romane”; opere originali, simbolo delle varie epoche, che hanno fatto storia nel corso dei centocinquant’anni, ma anche moda, profumi e ceramiche. Una sezione speciale sarà dedicata ai giovani talenti, grazie alla partnership con l’Agenzia Nazionale per i Giovani, per dare adeguato spazio al merito ed a quell’Italia giovane ed europea che oggi funziona e produce”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo